Tour dei laghi

Vediamo come, soggiornando a Cocullo, è possibile raggiungere i più bei laghi d’Abruzzo e dintorni!

 

Lago di San Domenico, 13,2 km – 19min

Villalago - eremo San Domenico 3

Il lago di San Domenico è sito presso l’eremo di San Domenico, nel comune di Villalago, in provincia dell’Aquila. Prende origine da una diga completata nel 1929 per conto delle Ferrovie dello Stato per convertire la linea Roma-Sulmona alla trazione elettrica. Le acque del lago, mediante una condotta forzata lunga 6 chilometri prevalentemente scavata nella roccia, alimentano la centrale idroelettrica del Sagittario, situata a valle di Anversa. L’affluente principale è il Sagittario, che è anche l’unico fiume che sgorga dalla diga; il lago è pure dotato di affluenti di infima importanza come le cascatelle della sorgente Sega ed il fiumiciattolo di Prato Cardoso che si immette carsicamente nel lago; quest’ultimo è un corso d’acqua occasionale spesso a regime torrentizio creato dalle piogge o dallo scioglimento delle nevi.

 

Lago di Scanno, 17,5 km – 25min

scanno - lago 1

Il lago di Scanno, appartenente per tre quarti al comune di Villalago e per un quarto a quello di Scanno, si trova in Abruzzo, nell’alta valle del fiume Sagittario, originatosi per una frana staccatasi dal monte Genzana, tra 12.820 e 3.000 anni fa, che ha sbarrato il fiume Tasso.

 

Lago del Salto, 83,7 km – 59min

dintorni - lago del salto

Il Lago del Salto è il più grande lago artificiale del Lazio. Si trova in Provincia di Rieti ed è stato creato nel 1940 dallo sbarramento del fiume Salto e la conseguente sommersione dell’omonima profonda Valle nel Cicolano. Le sue acque sono condivise con quelle del vicino lago del Turano, altro bacino idroelettrico, mediante un canale artificiale lungo circa 9 km sotto la giogaia del Monte Navegna (1508 m s.l.m.). I due bacini artificiali del Salto e del Turano alimentano la centrale idroelettrica di Cotilia, costruita nel 1942 per servire le valli reatine.

 

Lago Sinizzo, 77km – 1h 3min

dintorni - lago sinizzo

Il lago Sinizzo è un piccolo lago sito in Abruzzo, in provincia dell’Aquila, all’interno del territorio del comune di San Demetrio ne’ Vestini, poco fuori l’abitato del paese. Meta frequente di villeggianti aquilani e turisti nei week-end grazie all’ambiente ameno circondato da rive erbose, boschi e salici e attrezzato al bivacco, il lago, di origine vulcanica e forma circolare, con diametro di circa 120 m e profondità massima di 35 m, alimentato da due sorgenti di acqua potabile (una di queste dà il nome al lago) e balneabile, ha subito gli effetti del rovinoso terremoto dell’Aquila del 2009 riportando danni alle sponde con formazione di vistose crepe al punto da far temere per la sua sparizione, poi rientrata grazie a lavori di riconsolidamento terminati con successo. Il lago offre anche possibilità di pesca di trote, lucci, carpe e cavedani.

 

Lago di Barrea, 51,6 km – 1h 8min

dintorni - lago di barrea

Il lago di Barrea è un lago artificiale situato in provincia dell’Aquila. Sul lago, ricavato nel 1951 dallo sbarramento del fiume Sangro presso la forra di Barrea, si affacciano anche i comuni di Civitella Alfedena e Villetta Barrea. La zona umida del Lago di Barrea, individuata ed inserita dal 1976 nella lista delle aree previste dalla convenzione di Ramsar, interessa il territorio del lago di Barrea, situato all’interno del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nella comunità montana Alto Sangro e altopiano delle Cinquemiglia. Ne ha la gestione e la competenza l’ente autonomo Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, con sede a Pescasseroli (AQ).

 

Lago del Turano, 98 km – 1h 13min

dintorni - lago del turano

Il Lago del Turano è un lago creato artificialmente ai margini della conca Reatina, nel Lazio. A 536 m sul livello del mare, il Lago del Turano è un grande bacino idroelettrico realizzato sul fiume omonimo con una diga eretta nel 1939 nel pressi dell’abitato di Posticciola e di Stipes. Lungo una decina di chilometri e con un perimetro di circa 36 km, è collegato al Lago del Salto da una galleria lunga 9 km e insieme a questo alimenta la centrale idroelettrica di Cotilia. Si distende al piedi del Monte Navegna (1506 m), una riserva naturale coperta di boschi, ed è caratterizzato dalla presenza sulle sue rive di antichi paesi e castelli che si specchiano nelle limpide acque.

 

Lago di Serranella, 94,2 km – 1h 22min

dintorni - lago di serranella

Nasce nel 1990, nel territorio del comuni chietini di Casoli, Altino e Sant’Eusanio del Sangro, alla confluenza tra i fiumi Sangro e Aventino, creando una riserva naturale controllata e protetta (estensione di circa 300 ettari) tra le più importanti dell’Abruzzo.

 

Lago di Penne, 95,8 km – 1h 22min

dintorni - lago di penne

Il lago di Penne è un bacino artificiale creato dallo sbarramento del fiume Tavo con la diga di Penne, la cui costruzione è iniziata nella seconda metà degli anni sessanta. È situato nei pressi dell’abitato di Penne, immediatamente a valle della confluenza del torrente Gallero nel Tavo.Nel 1987 è stata istituita la Riserva naturale controllata Lago di Penne.

 

Lago Sant’Angelo, 95,9 km – 1h 25min

dintorni - lago sant'angelo

Il lago Sant’Angelo, detto anche di Casoli, è un bacino artificiale formato nel 1958 dallo sbarramento del fiume Aventino per l’alimentazione della centrale elettrica Acea di Selva d’Altino. Si trova nel comune di Casoli, in provincia di Chieti, in prossimità del confine con i territori dei comuni di Gessopalena e Civitella Messer Raimondo. Pur essendo di origine artificiale, oggi costituisce un habitat interessante per la flora (tifa minore) e la fauna (svasso maggiore, martin pescatore, germano reale, folaga, gallinella d’acqua, merlo acquaiolo, ballerina gialla, airone, cicogna e cormorano). La sua posizione risulta molto suggestiva circondato com’è da un’ampia lecceta (il sito di importanza comunitaria Lecceta di Casoli e bosco di Colle Foreste), dominato dalla torre di Prata (la cosiddetta Torretta) e con lo scenario maestoso del versante orientale della Majella.

 

Lago di Provvidenza, 113 km – 1h 27min

dintorni - lago di provvidenza

Il lago di Provvidenza è un lago artificiale che si trova lungo la Strada statale 80 del Gran Sasso d’Italia, realizzato sbarrando il corso del fiume Vomano con una diga alta 52,2 m. Il lago viene utilizzato come bacino di modulazione, che raccoglie le acque della Centrale idroelettrica di Provvidenza per alimentare la successiva Centrale idroelettrica di San Giacomo. Inoltre, il lago permette il pompaggio dell’acqua verso monte da queste due centrali per garantire la presenza di acqua nei momento di maggiore fabbisogno di elettricità, rimandando le proprie verso il Lago di Campotosto tramite la Centrale di Provvidenza e ricevendo le acque del Bacino di Piaganini tramite la Centrale di San Giacomo.

 

Lago di Campotosto, 116 km – 1h 34min

dintorni - lago di campotosto

Il lago di Campotosto è il più grande lago artificiale d’Abruzzo. Situato interamente in provincia dell’Aquila, tra i comuni di Campotosto (da cui prende il nome), Capitignano e L’Aquila, ad un’altitudine di 1.313 m s.l.m., presenta una superficie di 1400 ettari e raggiunge una profondità massima di 30-35 metri. Il lago fa parte della riserva naturale statale omonima, istituita su una superficie di 1.600 ettari nel 1984 a tutela dell’ambiente naturale e del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

 

Lago di Bomba, 157km – 1h 57min

dintorni - lago di bomba

Il Lago di Bomba è un lago artificiale creato sul fiume Sangro da una diga in terra battuta posta sul territorio del Comune di Bomba. La diga produce energia elettrica per Roma.
Il lago è lungo 7 km con una larghezza media di 1,5 km, una profondità massima di 57,50 metri ed una capienza massima di 4.000.000 m³ d’acqua.